Posizione geografica

Bookmark and Share

Situata nell’angolo nord-est del continente sud americano, in area tropicale, tra la latitudine 1 e 9N e longitudine 56 e 62W è un mix di caraibi e sud america, con un passato affascinante ed a volte turbolento.
Confina ad ovest con il Venezuela, a sud con il Brasile ed  est con in Suriname
Il paese ha 4 differenti zone geografiche: la fascia costiera che si snoda per 430km, le foreste interne, la savannah di Rupununi e la zona sabbiosa desertica. Più dello 80% è coperto dalle foreste, e soltanto il 2,5% è coltivato.  Dalle sue miniere si estraggono: bauxite, oro e diamanti.        
Guyana è dominata dalla potenza dei numerosi fiumi come il  Demerara, Berbice e Essequibo che sono parte integrante delle foreste pluviali e della giungla, dove l’uomo ha avuto poco impatto.
La fascia costiera profonda da 10 a 40 mgl( soltanto il 4% del territorio)è intensamente coltivata, e qui abita il 90% della popolazione. L’area, molto è fertile per il limo depositato durante le alluvioni, è sotto il livello del mare durante l’alta marea, è protetta dal mare da un sistema elaborato di dighe e scogliere che sono un retaggio  degli Olandesi,primi a sbarcare su queste coste. Una linea di paludi forma una barriere tra le colline sabbiose dell’interno e le piantagioni costiere,e servono da riserva acquifera durante i periodi di siccità
Le altre tre zone geografiche dell’interno sono una serie di plateaux, montagne con le cime piatte e la savannah che si estende dalla cinta sabbiosa costiera fino al sud.. The Pakaraima Mountains domina la parte ovest delle terre interne. In questa zona sono stati trovati alcuni dei più vecchi sedimenti rocciosi  dell’emisfero occidentale. Il Monte Roraima, al confine col Venezuela, fa parte del Pakaraima area e con I suoi  2,762 meters, è la montagna più alta della Guyana. A sud si estende il  Plateau Kaieteur, un’ampia zona rocciosa di circa  600 metri di altezza; sul confine col Brasile troviamo le Montagne Kanuku (1.000mt) e  le più basse Acarai Mou.
Molte delle terre interne sono coperte da erba. L’estensione più larga e la  Rupununi Savannah, che copre circa 15.000 mq nel sud. Questa savannah si estende sia nel Venezuela che nel Brazil. Le montagne Kanuku  dividono il territorio in regioni nordiche e del sud. L’erba della savannah è usata per il pascolo, anche se le popolazioni Amerindie  ne coltivano una piccola parte lungo le sponde del fiume Rupununi ed ai piedi delle Kanuku.